Le caratteristiche del Metodo Binario

Le caratteristiche principali del Metodo Binario sono quattro:

    1. è sequenziale, ovvero segue delle fasi ben precise, una propedeutica all’altra, contraddistinte da  protocolli specifici;
    2. è documentato, perché ogni fase è preceduta dalla somministrazione di interviste e questionari per l’analisi dello stato dell’arte, e si conclude con l’individuazione dei supporti metodologici, necessari al miglioramento delle prestazioni
    3. è interattivo, in quanto coinvolge i responsabili insieme ai loro collaboratori, nel prendere consapevolezza delle dinamiche relazionali, all’interno del gruppo e tra i gruppi
    4. è orientato, dall’alto verso il basso dell’organizzazione aziendale, perché è a partire dal vertice che si può dare una direzione precisa al comportamento organizzativo

    Il Metodo Binario è essenzialmente un’attività di consulenza di organizzazione aziendale, correttamente sviluppata poiché si realizza come un progetto specifico per l’Azienda (sequenziale), integrandosi nel suo tessuto organizzativo (interattiva), contestualizzata secondo quella che è la gerarchia aziendale (orientata), e infine, ma non ultimo, per questo capace di creare i presupposti per un reale sviluppo organizzativo (documentata).

    Al suo interno si ritrovano anche temi caratteristici della consulenza di direzione aziendale evoluta, in quanto accompagna le varie figure di riferimento dei gruppi (i Capisquadra nell’accezione del Metodo Binario) nel processo di miglioramento delle proprie capacità, volte ad integrare metodi e relazioni, in funzione degli obiettivi da raggiungere.

Il Metodo Binario presuppone quindi un contratto di consulenza aziendale specifico che se ti interessa conoscere, ti invitiamo a visualizzare scaricando l’allegato tramite il seguente modulo.

 

Commenti chiusi